Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: valori in colonna e fertilizzazione corretta??

valori in colonna e fertilizzazione corretta?? 21/12/2015 23:12 #201635

  • tia_stunt
  • Avatar di tia_stunt
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 112
  • Ringraziamenti ricevuti 3
ricapitolo brevemente quello che ho spiegato in un altro post:

Vorrei comprendere più approfonditamente la questione fertilizzanti ed elementi in colona...
in vasca attualmente utilizzo come fertilizzante Dennerle scaper's Green(x i micro),Dennerle NPK Booster (x i macro) e sali di ricostruzione acqua Dennerle KH/GH+.

sommando tutto e calcolando le varie quantità inserite ottengo:

5,5 mg/L K a settimana
1,1 mg/L N a settimana
0,14 mg/L P2O4 a settimana (non so da questo valore come calcolare i PO4, se qualcuno può spiegarmi...)
0,133 mg/L Fe a settimana
circa 40 mg/L CO2 (confrontando nella tabella PH e KH)

la mia vasca è molto piantumata e contiene molte specie esigenti (rotale, ludwigia, althernathera, calli...) ma anche specie lente, epifite e muschi... diciamo che è la mia vasca da esperimento, nella quale voglio capire bene le esigenze delle varie piante e sperimentare a livello chimico e tecnico per prepararmi ad un futuro allestimento più mirato; anche la parte estetica gioca un pochino il suo ruolo :)

quello che vorrei capire ora è se doso in maniera corretta i vari elementi e se secondo voi queste dosi sono bilanciate fra loro, dato che è da molto tempo volevo cominciare a sperimentare il PMDD e finalmente mi sono deciso ed ho cominciato a fare qualche calcolo.
Ultima modifica: 21/12/2015 23:26 da tia_stunt.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:valori in colonna e fertilizzazione corretta?? 22/12/2015 08:17 #201637

  • DarioSchelfi
  • Avatar di DarioSchelfi
  • OFFLINE
  • Amministratore
  • Messaggi: 9627
  • Ringraziamenti ricevuti 207
Ciao. Ti dico la mia ma non prenderlo per oro colato. Le piante in acquario assimilano costantemente nutrienti. Sia di giorno che di notte. Le ricerche effettuate sul residuo secco vegetale dimostrano che il target ottimale tra i tre principali macrielementi N/P/k è 10/1/20. Il ferro deve essere sempre presente in concentrazioni comorese tra 0.2 e 0.5 a seconda della specie coltivata. In genere somministro separatamente i macro e i micro in due giorni diversi ed in un'unica soluzione, salvo integrate quelli che durante la settimana tendono a scendere sotto la soglia minima. Molto dipende anche dal chelante utilizzato e dal tipo di illuminazione (led o t5) perché il vecchi chelanti tendono a disgregarsi sotto i led. Tutto il resto credo siano solo pippe mentali nel senso che alle piante importa poco come somministri. Piuttosto che dosi blande credo sia utile fornire tutto nella giusta quantità ma ovviamente è solo il mio personalissimo parere.
Dario
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
I seguenti utenti ringraziano:: MarcoCogoni, wizard86

Re:valori in colonna e fertilizzazione corretta?? 22/12/2015 12:03 #201642

  • tia_stunt
  • Avatar di tia_stunt
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 112
  • Ringraziamenti ricevuti 3
Non dovrò prenderlo come oro colato ma un consiglio o un parere di una persona che sa sicuramente mooooolto più di me fino a prova contraria dovrebbe essere preso si come oro!!! :cheer: :cheer:

quando dici:
"In genere somministro separatamente i macro e i micro in due giorni diversi ed in un'unica soluzione";
intendi che un giorno a settimana somministri i macro (NPK tutti insieme) e un giorno tutti i micro??
"Il ferro deve essere sempre presente in concentrazioni comorese tra 0.2 e 0.5"
anche dopo una settimana dalla somministrazione o subito dopo?? cioè... deve essere sempre rilevabile??

il ferro deve essere in rapporto con i 3 macro con qualche target specifico o è un valore che va da se??

inoltre ho notato che quando si parla di NPK l'ultimo (N) è sempre misurato e calcolato come elemento semplice, mentre P ed N sono sempre legati a qualcosa (PO4, P2O4, NO3...) corretto??
cioè io devo tenere in considerazione il singolo elemento o il composto??
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:valori in colonna e fertilizzazione corretta?? 22/12/2015 13:50 #201643

  • DarioSchelfi
  • Avatar di DarioSchelfi
  • OFFLINE
  • Amministratore
  • Messaggi: 9627
  • Ringraziamenti ricevuti 207
I valori sono intesi a circa 24 ore dalla somministrazione. L'azoto lo somministro come nitrato di potassio. Ovviamente escludo composti come urea e azoto ammoniacale, abitualmente presenti nei fertilizzanti ad uso agricolo. È ovvio che la quantità di pesci in vasca e i metaboliti delle piante "aggiungono" qualcosa, anche in termini di fosfato.
Dario
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:valori in colonna e fertilizzazione corretta?? 22/12/2015 13:54 #201644

  • DarioSchelfi
  • Avatar di DarioSchelfi
  • OFFLINE
  • Amministratore
  • Messaggi: 9627
  • Ringraziamenti ricevuti 207
Il potassio lo quantifichi in termini complessivi. Al solfato di potassio devi aggiungere la quita parte che introduci col nitrato di potassio. Ovviamente per la fertilizzazione fai da te. Elos uscirà a breve con una nuova linea studiata in tal senso.
Dario
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:valori in colonna e fertilizzazione corretta?? 22/12/2015 16:46 #201646

  • tia_stunt
  • Avatar di tia_stunt
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 112
  • Ringraziamenti ricevuti 3
si di questo ne ho già tenuto in considerazione quando ho descritto le quantità che introduco.
quello che intendevo è che dato che il potassio si misura solo come potassio (K), mentre l'azoto e il fosforo vengono misurati dai test come nitrati e fosfati, quel rapporto tra NPK che mi hai detto va tenuto in considerazione solo come NPK e quindi vanno convertiti i valori dei test oppure NO2 e PO4 vanno già bene da rapportare tra loro assieme al potassio??

Inoltre il ferro va tenuto 0.2/0.5 mg/L indipendentemente dalla quantità di NPK che introduco??
Ultima modifica: 22/12/2015 16:48 da tia_stunt.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:valori in colonna e fertilizzazione corretta?? 22/12/2015 19:34 #201647

  • DarioSchelfi
  • Avatar di DarioSchelfi
  • OFFLINE
  • Amministratore
  • Messaggi: 9627
  • Ringraziamenti ricevuti 207
I valori dei test e quelli target in genere coincidono. Sono espressi in ppm o mg/l che è lo stesso. Il ferro cammina da solo. Ma le mie sono solo indicazioni spannometriche. Uso le piante come test :)
Dario
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:valori in colonna e fertilizzazione corretta?? 22/12/2015 19:50 #201648

  • tia_stunt
  • Avatar di tia_stunt
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 112
  • Ringraziamenti ricevuti 3
non riesco a spiegarti bene cosa intendo dire...
nel Dennerle NPK Booster che sto utilizzando per i macro, c'è questo P2O4...
quando io faccio il calcolo di quanto fertilizzante mettere dovrei comportarmi come se questo P2O4 sia PO4 (rilevabile poi dai test) o devo fare qualche conversione particolare??
probabilmente anche in altre case nei fertilizzanti ci saranno per aggiungere i macro che non siano NO3 e PO4 csu cui noi ci basiamo..

inoltre nel rapporto tra i macro di cui parlavo ci sono N,P,K, non NO3,PO4 e K
cioè se rilevo dai test che ho NO3 = 10mg/L, PO4 = 1mg/L, K = 20mg/L è corretto o dovrei fare il calcolo in modo che proprio N,P e K sia in questo rapporto??
Ultima modifica: 22/12/2015 19:54 da tia_stunt.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:valori in colonna e fertilizzazione corretta?? 22/12/2015 20:55 #201649

  • DarioSchelfi
  • Avatar di DarioSchelfi
  • OFFLINE
  • Amministratore
  • Messaggi: 9627
  • Ringraziamenti ricevuti 207
Credo che tu stia andando ben oltre le mie modeste conoscenze di chimica e credi anche rispetto alle esigenze reali delle piante. Mettiamola così: non fare alcuna conversione. Segui il risultato dei test e co frontali semplicemente con i valori target. Non credo sia un'equivalenza corretta ma credo anche che lo scarto sia ininfluente.
Dario
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:valori in colonna e fertilizzazione corretta?? 22/12/2015 23:28 #201650

  • marvin985
  • Avatar di marvin985
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 91
  • Ringraziamenti ricevuti 35
Dovrebbe essere nel rapporto 10:1:20.
Non è P2O4 ma P2O5, che generalmente è il metodo di riportare il fosforo nei fertilizzanti. Puoi ottenere il valore di fosforo (non di fosfati) aggiunto moltiplicando il valore per 0.4364. O, per riportare il valore a quello dei fosfati, moltiplicalo per 1.33813. Questi sono i fattori di conversione: 1 mg/l di P2O5 = 1.33813 mg/l di PO4.
probabilmente anche in altre case nei fertilizzanti ci saranno per aggiungere i macro che non siano NO3 e PO4 csu cui noi ci basiamo..
Non credo di aver capito a pieno il senso della frase, ma provo a rispondere... Se prendo una cantonata fammi capire meglio ^_^ Se parli di fonti di fosforo, generalmente è una sola, fosfato di potassio. Monobasico o dibasico, molto più spesso il primo, o un mix dei due. Le fonti di azoto invece sono diverse... Ammonio nitrato, potassio nitrato, urea... Che sono poi i costituenti del propel della aquavitro, ad esempio...
Quelli che s'innamorano di pratica senza scienza son come il nocchiere, che entra in naviglio senza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada.
Ultima modifica: 22/12/2015 23:30 da marvin985.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
I seguenti utenti ringraziano:: tia_stunt

googlePlusyoutubefacebooktwitter

AG - 2013 - All rights reserved - Privacy & Policy

VitRuo - Web Agency

tornaSu