Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Il mio sito: "I am inspired by nature".

28/10/2010 21:19 #140291

Grazie Livia e Stefano!

A riguardo dell'acquario "Basil" qualche suggerimento sul perché l'Eleocharis Acicularis sia perita dopo qualche settimana.
Certamente è una vasca particolare, dove il peso più grande l'ho attribuito alla "ricostruzione" di un ambiente simile a quello visto nei video, quindi rami, foglie, sabbia, fango e radici di piante. Pensate che il fattore primario di questo esito sia da imputare solamente ad una "povera" fertilizzazione del fondo?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

31/10/2010 01:04 #140327

Forse anche alla luce che dalle foto mi sembra non arrivasse bene sul fondo...ma è solo una supposizione...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

31/10/2010 21:35 #140355

Stefano però la vasca solo nelle settimane successive ha cominciato ad essere quasi interamente coperta dalla Pistia. L'Eleocharis ha cominciato a soffrite quasi da subito.
Potrebbe aver ricoperto un ruolo fondamentale anche il fatto che le piantine siano state spostate da un ambiente all'aperto con valori chimici e fisici troppo differenti e non abbiano retto, a questo aggiungiamo una fertilizzazione "semplice".
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

01/11/2010 01:17 #140364

Se erano delle piante coltivate in emerso da lungo tempo, e soprattutto se avevano le spighette apicali, è probabile che abbiano sofferto in maniera drammatica l'immersione completa.....di solito l'eleocharis in condizioni emerse ha bisogno di un periodo piuttosto lungo di acclimatazione alla coltura immersa...é abbastanza strano se si pensa che in alcuni laghi puo crescere fino a due metri di profondità!!!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

01/11/2010 18:53 #140389

E' vero Stefano... lo credo anche io... aveva già anche le "spighette" !
E credo abbia influito molto anche la temperatura, tant'è che parte l'ho lasciata crescere in una vaschetta a parte all'esterno, ed anche se non è fantastica, comunque è ancora in vita!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

03/11/2010 00:25 #140412

lo sbalzo repentino è sicuramente piu deleterio delle temperature in se....l'eleocharis una volta acclimatata cresce anche in acqua moolte calde....
Forse, essendo una pianta con areale di diffusione molto ampio, esistono delle varietà che hanno sopportazione diversa delle temperature massime, pero ti posso assicurare che l'acicularis puo crescere bene anche in acque a piu di 29/30 C° per periodi brevi.....
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2

googlePlusyoutubefacebooktwitter

AG - 2013 - All rights reserved - Privacy & Policy

VitRuo - Web Agency

tornaSu