Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: 15l low-cost con terriccio

06/12/2010 14:42 #141534

  • marcobee
  • Avatar di marcobee
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 17
Credo che gli acidi umici vi siano in abbondanza nel terriccio, senza aggiungere ancora torba in granuli, l'acqua è infatti leggermente ambrata (effetto molto gradevole). Il difetto del terriccio è che si compatta troppo, impedendo il passaggio di acqua e di conseguenza di sostanze nutritive e ossigeno, per questo è sempre meglio alleggerirlo con qualcosa di più "leggero". Il fondo argilloso della Pet Company è il Gravelit in definitiva, un fondo fertile ma non troppo, che è ottimo per il mio scopo. La Marsilea cresce molto bene a mio avviso, lo si vede anche dalle foto.

A riprova della efficacia del fondo, credo che le Red Cherry si siano riprodotte, oggi ho intravisto tra il muschio di Java quello che sembrava un gamberetto, poi si è nascosto. Controllo approfonditamente oggi pomeriggio. Il fondo quindi è ottimo per le piante e non rilascia sostanze inquinanti nella vasca.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

06/12/2010 17:37 #141535

  • mariocpz
  • Avatar di mariocpz
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 282
al posto dell'argilla andrebbe bene pure una roccia lavica frantumata?
Addirittura il maestro Dario Schelfi consigliava un coccio frantumato in alternativa al gravelit...
Si la marsilea cresce bene ma è anche la meno esigente del suo genere...credi che specie come eleocharis,utricularia e calli possano reggere?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

06/12/2010 17:38 #141536

  • marcobee
  • Avatar di marcobee
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 17
Confermo, sono nati i gamberetti, dopo circa un mese dall'inserimento. Ecco una foto appena scattata, la qualità è pessima ma la red è abbastanza visibile.



Qua il collegamento diretto per ingrandire la foto.
http://img816.imageshack.us/img816/7313/dscf1171mod.jpg
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

06/12/2010 18:49 #141538

  • marcobee
  • Avatar di marcobee
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 17
Inviato in origine da mariocpz

al posto dell'argilla andrebbe bene pure una roccia lavica frantumata?
Addirittura il maestro Dario Schelfi consigliava un coccio frantumato in alternativa al gravelit...
Si la marsilea cresce bene ma è anche la meno esigente del suo genere...credi che specie come eleocharis,utricularia e calli possano reggere?
Credo che ogni materiale "grossolano" sia adatto allo scopo, anche le gemme di argilla da giardinaggio. Il cocco non l'ho mai provato ma sicuramente sarà adatto come sottofondo.
Per quanto riguarda piante da pratino credo che la loro crescita sia legata principalmente alla quantità di luce in vasca più che a un fondo particolare, non che il fondo non sia influente, ma mi è capitato di vedere che calli e glosso crescono anche sulla sola akadama con fertilizzazione in colonna.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

06/12/2010 21:20 #141542

  • mariocpz
  • Avatar di mariocpz
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 282
allora intanto auguri per i nuovi arrivati!!!
Poi volevo anche chiederti come hai costruito esattamente la CO2 artigianale...(sai col fai da te non ci so fare tanto) ma magari se mi speghi bene come e con cosa l'hai costruita te ne sarei grato...
Inoltre poi volevo capire in che quantità si riesce ad erogarla in vasca...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

07/12/2010 10:52 #141556

  • marcobee
  • Avatar di marcobee
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 17
Di guide in rete ce ne sono molte per creare "l'impianto", ma ho preferito acquistare la parte "tecnica" su ebay (pagata 3€ in tutto) e mi sono risparmiato il lavoro ma più che altro la ricerca del materiale. In definitiva semplificando la spiegazione, si prende un tappo da bibite, lo si fora (cacciavite rovente o trapano), nel foro si inserisce il deflussore per flebo che si compra in farmacia e il tutto si sigilla con colla a caldo. L'impianto è praticamente finito. All'estremità del tubo del deflussore si mette una porosa o un atomizzatore o altro strumento di diffusione (più le bolle sono piccole e meglio è!), il tappo poi si avvita su una bottiglietta per bibite gassate (sono più resistenti delle bottiglie normali) dove precedente è stato "cucinato" il composto in gel.
Per fare il gel si seguono le molte guide che si trovano in rete, io seguo sempre la ricetta per bottiglietta da mezzo litro (quella in plastica della CocaCola) che mi assicura un mesetto di durata ed è poco ingombrante.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

07/12/2010 15:11 #141570

  • mariocpz
  • Avatar di mariocpz
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 282
ok,mi daresti il link ebay dove hai comprato tutto?
La ricetta che usi è quella con acqua zucchero e lievito di birra? E le dosi per mezzo litro?
Può secondo te apportare co2 sufficiente in 80 l netti?
Scusami le tante domande ma chi meglio di chi ne fa uso può indicarmi?
Se poi mi spiegassi anche il procedimento di come si cucina te ne sarei davvero grato.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

07/12/2010 22:51 #141580

  • marcobee
  • Avatar di marcobee
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 17
Dosi per mezzo litro:
70ml di acqua
140g di zucchero
4g di colla di pesce (2 fogli)
4g di lievito di birra

Metti l'acqua in un pentolino, la porti a ebollizione, metti lo zucchero e con fuoco basso mescoli fino a scioglierlo. In seguito metti la colla di pesce precedentemente fatta ammorbidire in un bicchiere (falla a pezzettini). Il composto lo metti nella bottiglietta di plastica e poi in frigo per 3/4 ore. Quando vedi che la gelatina si è formata, riempi fino al restringimento della bottiglia con acqua e il lievito sciolto. Io primo prendo poca acqua e il lievito e lo mischio bene, lo metto nella bottiglia e poi riempo con acqua normale. LA reazione inizia quasi subito ma per andare in pressione ci vuole un'oretta, per velocizzare aggiungi un pizzico di zucchero. Nulla di difficile :)

Per la tua vasca non saprei, moltissimo dipende da quanto piccole riesci a fare le bolle e per quanto tempo permangono in acqua, da movimento in superficie che disperde la CO2 ecc Insomma ci sono molti fattori che influiscono, meglio poca CO2 che niente :D

Il venditore è sparito, o meglio non vedo più i suoi oggetti in vendita, ma ci sono molte offerte se le cerchi. Poi ora che ho visto come è fatto dal vivo, ti assicuro che è proprio una cavolata da fare. Un tappo lo si trova, l'unica cosa da prendere è il deflussore, un mio impedimento era che non avevo la pistola per la colla a caldo, ma credo che vada bene anche il silicone.

Se ti serve altro fammi sapere...ti mando in pvt il link dettagliato della preparazione se vuoi.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

07/12/2010 23:19 #141581

  • mariocpz
  • Avatar di mariocpz
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 282
ok graze sei stato abbastanza chiaro...ma la colla di pesce dove si compra?
4g di lievito equivalgono ad 1 panetto intero?
Al posto del deflussore per flebo, ho visto che alcuni hanno usato un riduttore d'aria comprato in negozio di acquari
www.acquaportal.it/_archivio/articoli-3/co2-lievito.asp

Hai perfettamente ragione meglio se poca che niente...
sai io ho un'impianto aquili completo con bombola ricaricabile da 500g, ma me lo sto preservando per la vaschetta di IWAGUMI che voglio fare a breve, sai lì sicuro serve tanta CO2 con i prati di calli ed eleocharis....
Ma siccome non voglio assolutamente spendere altri 80 euro per un nuovo impianto per la vasca grande allora meglio organizzarsi e farla a fai da te con 4 soldi...
anche se alla fine ne immette poca va bene comunque...parchè nella grande non ci sono particolari esigenze...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

08/12/2010 00:07 #141583

  • marcobee
  • Avatar di marcobee
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 17
Rispondo con ordine :)
La colla di pesce è la Gelatina in fogli della Paneangeli che trovi nei supermercati nel reparto per preparare i dolci.
4g di lievito di birra (lo trovi nel banco frigo) corrisponde a circa 1/6 di panetto
Il deflussore ti assicuro che funziona, lo regoli ad occhio vedendo le bolle che passano e credo che costi 1€ o poco più e comprende tubicino, regolatore e deflussore, se compri i pezzi separatamente, come indicato sulla guida che hai linkato, spendi 5€
Su Acquaportal trovi la guida e la ricetta che ho seguito io ;)

Per l'impianto è meglio utilizzare quello "serio" per un allestimento importante, considera però che se usi un flipper (ne ho visto uno piccolo della Dennerle) o un atomizzatore o ancora un porosa in legno (mi pare di faggio) ottieni risultati migliori. Queste ultime due se messe sotto il getto della pompa spargono ancora meglio la CO2 in vasca!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

googlePlusyoutubefacebooktwitter

AG - 2013 - All rights reserved - Privacy & Policy

VitRuo - Web Agency

tornaSu