Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Pianta X

Pianta X 21/02/2012 23:07 #16402

  • Luca Pujia
  • Avatar di Luca Pujia
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1872
Mi aiutate a riconoscere questa pianta?









E' coltivata nella vaschetta da 20l con una lampada PL da 36W 954, fertilizzazione tramite EI, niente CO2 nè carbonio liquido aggiuntivo.
Veniamo al fondo...
E' un mix da me pensato, un poco per casualità un poco con della logica... E' costituito da:
- ghiaia di basalto in scaglie molto piccole, circa 2mm di "diametro" al massimo, molto leggere ( se asciutte galleggiano! ) e, presumibilmente, molto porose;
- sabbia e ghiaia di pozzolana anche questa con granulometria ridotta, al massimo siamo sui 6 mm dei pochi frammenti più grossolani;
- Fondo attivo commerciale ( Fondo attivo Anubias ), omogeneamente miscelato, quindi costituito da sabbia Silicea, materiale organico e da ghiaia presumibilmente inerte.
- Sabbia e ghiaia di Akadama in pari quantità al pacchetto dei tre materiali precedenti.

Spiego un secondo l'origine del fondo...

Tempo fa allestii questa vaschetta con fondo fertile e pozzolana miscelati, ricoprendo tutto con il basalto... ottenni discreti risultati ma non fertilizzando a dovere e vedendo le piante soccombere decisi di smantellare tutto... il fondo di basalto mi piaceva e, non riuscendolo più a trovare in negozio, lo tenni con l'idea di pulirlo. Passati diversi anni, il fondo era ancora li, da pulire... finchè ad Ottobre ( 2011 ) decisi che lo avrei riutilizzato ma avevo bisogno di qualcosa che contenesse la durezza delle pietre che avrei inserito... l'idea mi venne facendo immersioni al lago di Trevignano... il fondo di origine vulcanica, il colore e la sua consistenza mi hanno fatto venire in mente che un buon materiale sarebbe stata l'Akadama... ora immaginatevi, a -10m con l'erogatore in bocca e l'istruttore che mi tira per farmi vedere una coppia di carpe che saranno state almeno mezzo metro... io che penso a guardare le piante ( e ce ne sono parecchie, ma questa è un'altra storia [;)] ) ed il fondo... [8]
Provando a miscelare i due fondi (ovviamente ho ben lavato il fondo di basalto, pozzolana e fondo attivo per eliminare il più possibile sedimenti e parte organica visto che il tutto doveva rimanere a contatto della colonna d'acqua ) mi sono reso conto di quanto potesse sembrare naturale...
Anche le piante sembrano gradire: sia la Eleocharis Parvula che le pochissime piantine di Hemianthus Callitrichoides ( poche superstiti di quelle inviate a Deb ) crescono ed aderiscono al substrato nonostante la scarsa fertilizzazione e l'assenza di CO2... solo la lentezza della crescita svela la carenza di questo gas... il che, se non fosse per il test, non sarebbe male... perchè questa pianta si trova in una vasca test per quanto riguarda la fertilizzazione... ma anche questa è un'altra storia [:X]

Luca!
Luca!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

26/02/2012 01:18 #150411

Luca, così a colpo d'occhio sembra una specie di Nesaea, che fanno parte dellafamiglia delle Lytrhaceae.
Se ti è "apparsa" miracolosamente in acquario potrebbe anche trattarsi di una Lythrum salicaria, pianta palustre nostrana, che per breve (brevissimo) periodo puo sviluppare anche una forma sommersa similare...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

26/02/2012 20:03 #150415

  • Luca Pujia
  • Avatar di Luca Pujia
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1872
Ciao Stefano, no la pianta non mi è apparsa da sola in vasca, mi è arrivata insieme a delle piante e, piacendomi l'ho fatta crescere... pensavo anche io ad una Nesaea, più precisament ela Triflora ( www.aquaticplantcentral.com/forumapc/pla...r/details.php?id=337 ), considerando che ha gli steli rossastri, oppure alla Rotala Ramosior ( www.aquaticplantcentral.com/forumapc/pla...r/details.php?id=192 ), ma il fatto che lo stelo si averde me la fa scartare...



Luca!
Luca!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

27/02/2012 00:15 #150417

la colorazione dello stelo da se non è molto indicativa..potrebbe essere verde invece che rossastra per mille ragioni, come sappiamo moltissime specie sono di aspetto variabile a seconda dei parametri di coltivazione. L'unica maniera per togliersi i dubbi sarebbe quella di provare a farla fiorire in emersione...una bella impresa, ma potresti tentarla magari in estate all'esterno...che ne dici?[;)]
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

27/02/2012 16:30 #150420

  • Luca Pujia
  • Avatar di Luca Pujia
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1872
Hai ragione, infatti appena il tempo me lo permette proverò a far crescere emerso uno stelo, anche perchè ultimamente sto raccogliendo le foto delle fioriture delle piante e vorrei includere anche questa...

Luca!
Luca!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Pianta X 14/02/2014 22:27 #191577

  • Luca Pujia
  • Avatar di Luca Pujia
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1872
Riprendo questa discussione per dire che la pianta è stata riconosciuta come Nesaea triflora.
Quest'estate ho lasciato crescere qualche stelo in una vasca esterna fino a fioritura.
:)
Luca!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

googlePlusyoutubefacebooktwitter

AG - 2013 - All rights reserved - Privacy & Policy

VitRuo - Web Agency

tornaSu