intestazioneMagazine

CHIMICA / FERTILIZZAZIONE
TECNICA & AQUASCAPING
VARIE

Layout Contest, fantastici acquari di piante di Takashi Amano - © ADA - ADA Europe Corporation

Si ringrazia ADA Europe Corporation per la concessione del materiale letterario e fotografico

 

A conferma dell’importanza sempre crescente che il layout assume nell’allestimento dell’acquario, la partecipazione quest’anno all’International Aquatic Plants Layout Contest è stata più alta che nelle edizioni precedenti, sia per numero di partecipanti (959 concorrenti di 36 Paesi), che per qualità degli acquari in gara. Per il secondo anno consecutivo il vincitore è un concorrente di Taiwan. L’ideatore di questo concorso ci presenta i primi dieci classificati della sesta edizione del prestigioso concorso giapponese.

Da quest’anno, il regolamento di questo prestigioso concorso è cambiato: ogni partecipante poteva presentare soltanto un allestimento. In conseguenza a questo cambiamento, si temeva che il numero dei partecipanti calasse rispetto allo scorso anno, ma in realtà le adesioni e il numero di paesi partecipanti hanno addirittura superato il concorso del 2005 e raggiunto un livello altissimo: abbiamo ricevuto quasi mille allestimenti da tutto il mondo. Durante la fase di valutazione, il giudice non è al corrente della nazionalità, dell’età o del sesso dell’acquariofilo e, ovviamente, non ne conosce il viso. Ciò nonostante, osservando attentamente ogni composizione, ne percepisce pienamente la passione. Nel rispetto di questa passione, le valutazioni vengono fatte con la massima serietà. Ci si concentra su ogni composizione e si cerca di entrare nella mente di ogni allestitore.

 

Una buona fotografia valorizza il layout

Riguardo al concorso di questo anno, abbiamo notato che molte composizioni erano simili a quelle che sono state premiate nelle edizioni precedenti. In particolare, alcune composizioni avrebbero potuto essere valutate meglio se la fotografia fosse stata di qualità migliore. Ovviamente le valutazioni vengono fatte in base all’allestimento e non alla qualità della fotografia, ma è anche vero che è difficile per i giudici fare una valutazione se la foto non rispecchia correttamente le condizioni all’interno dell’acquario.

Per organizzare il concorso a livello mondiale, il metodo più pratico è giudicare gli allestimenti su base fotografica e, per far sì che la valutazione sia imparziale, i giudici devono considerare, per ogni foto, l’insieme della piante acquatiche, l’equilibrio e la salute dei pesci e delle piante. Per l’anno prossimo, vorremmo che ogni concorrente ci segnalasse l’eventuale difficoltà nel fotografare la propria creazione. Grazie ad una qualità migliore delle fotografie, i giudici saranno nella posizione di fare una classifica più imparziale delle composizioni, e questo contribuirà anche ad innalzare il livello del concorso in modo generale.

Osservando gli allestimenti di quest’anno, si sono notate molta abilità e originalità. Per questo motivo è stato molto difficile per i giudici fare una valutazione: le opinioni su chi premiare erano divergenti. La differenza di punteggio tra i primi classificati è davvero minima e il vincitore del Gran Premio è da considerare un vero e proprio fuoriclasse!

Dal lavoro dei concorrenti di quest’anno, ho potuto percepire dai loro stili il trend mondiale degli allestimenti e ho notato che l’allestimento dell’acquario con piante ha fatto un altro passo avanti. Adesso tutti i giudici sono in attesa di vedere i nuovi sviluppi nel concorso dell’anno prossimo.

Ed ecco, descritti in modo particolareggiato, i dieci acquari da sogno:

 

Gran Premio (primo classificato mondiale)

Sig. Chen Yu Lin (Taiwan) - Titolo: Autumnal Colors

 

1

 

 

Valutazione: Il vincitore del Gran Premio ha realizzato un allestimentodi stile relativamente comune, utilizzando le rocce “Ouko stone” come materiale per l’allestimento. Ha piantato la Glossostigma sul davanti dell’acquario e la Rotala nanjean sul retro. Innanzitutto, in questo allestimento, l’equilibrio della composizione e l’impatto dei colori sono eccellenti. In particolar modo, esiste un ottimo equilibrio tra i cespuglietti graziosamente potati a destra e a sinistra sul retro dell’acquario, che conferiscono profondità all’allestimento. Persino la Rotala nanjean viene utilizzata da sola per ottenere cespugli di piante a stelo e creano una variazione di colore che gradua dal rosso chiaro al giallo verde. Questo allestimento è senza dubbio carico di profondità.

Vasca: 90x45x45(h) cm.
Vegetazione: Rotala nanjean, Glossostigma elatinoides, Eleocharis parvula.
Popolamento: Hemigrammus bleheri, Caridina japonica.

 

Medaglia d’oro (secondo classificato mondiale)

Sig. Masashi Ono (Giappone) - Titolo: Relaxed Time

 

2

 

Valutazione: La rifinitura delle forme nella composizione dei legni e delle piante è di alta qualità. La tecnica di mantenimento dell’allestimento è sorprendente: numero limitato di specie, grande cura della forma durante la crescita, mantenimento impeccabile di ogni singola foglia. Tuttavia va a sfavore l’insufficienza di impatto.

Vasca: 114x52x52(h) cm.
Vegetazione: Vallisneria nana, Microsorum pteropus, Eleocharis xingua, Fontinalis antipyretica.
Popolamento: Puntius sp. cf. denisonii, Crossocheilus siamensis, Caridina japonica.

 

Medaglia d’argento (terzo classificato mondiale)

Sig.ra. Olga Baranovskaya (Ucraina) - Titolo: Rain is coming

 

3

 

Valutazione: Questo allestimento crea un’atmosfera unica. Ci sono numerose specie di piante acquatiche sistemate molto bene tutte insieme. Il senso artistico unico dell’allestitore si percepisce sia dalla sistemazione dei legni o delle piante acquatiche, sia dalla composizione in prospettiva.

Vasca: 125x45x45 (h) cm
Vegetazione: Cladophora aegagropila, Echinodorus tenellus “Red”, Eleocharis acicularis, E. pusilla, Glossostigma elatinoides, Hydrocotyle verticillata, Lilaeopsis brasiliensis, Lindernia rotundifolia, Ludwigia sp., Hemianthus micranthemoides, Microsorum pteropus, Nymphaea sp., Didiplis diandra, Rotala macrandra, R. macrandra var., R. rotundifolia, R. rotundifolia “Green”, Vesicularia dubyana, Riccia fluitans.
Popolamento: Trigonostigma heteromorpha, Neocaridina denticulata.

 

Medaglia d’argento (quarto classificato mondiale)

Sig. Chen Ze Xin (Taiwan) - Titolo: Old Tree

 

4

 

Valutazione: Il modo di utilizzare i legni è caratteristico e potente. La composizione è unica e il modo di ricoprire i legni risulta naturale. Utilizzando l’aspetto panoramico della vasca, oltre all’impatto dei legni, esiste un bell’equilibrio tra spazio aperto e piante acquatiche e l’allestimento che ne risulta è molto bello.

Vasca: 105x58x45(h) cm
Vegetazione: Hemianthus callitrichoides “Cuba”, Blyxa japonica, Cryptocoryne wendtii, Elatine sp., Hottonia palustris, Lilaeopsis brasiliensis, Microsorum pteropus, Vesicularia dubyana, Riccia fluitans.
Popolamento: Paracheirodon axelrodi, Hemigrammus erythrozonus, Pterophyllum altum, P. scalare, Ancistrus temminckii, Apistogramma cacatuoides, Corydoras sterbai, Hemimyzon formosanus.

 

Medaglia di bronzo (quinto classificato mondiale)

Sig.ra. Jung Soon Ja (Corea del Sud) - Titolo: Part of Nature

 

5

 

Valutazione: Per realizzare questa composizione, l’allestitrice ha utilizzato molti elementi. Tuttavia, nel complesso, l’allestimento è organizzato bene grazie alla disposizione dei legni e alla composizione in generale. Il modo in cui sono stati disposti i legni e lo spazio aperto al centro procurano un’impressione di profondità alla composizione.

Vasca: 130×45×57(h) cm
Vegetazione: Glossostigma elatinoides, Anubias barteri var. nana, Bolbitis heudelotii, Microsorum pteropus, M. pteropus „Windelov”, Vesicularia dubyana.
Popolamento: Hemigrammus erythrozonus, Gyrinocheilus aymonieri, Neocaridina sp.

 

Medaglia di bronzo (sesto classificato)

Sig. Minoru Yamagashi (Giappone) - Titolo: Lingering Snow

 

6

 

Valutazione: Dalla presenza di felci tra gli spazi della roccia Seiryu Stone e l’uso della sabbia di un bianco puro, si percepisce che l’allestitore ha cercato una nuova forma di espressione utilizzando le caratteristiche del materiale per il layout e delle piante acquatiche. In questo allestimento viene espressa un’atmosfera naturale unica. Il concetto è chiaro e il numero limitato di colori nelle piante dona alla composizione un maggiore impatto.

Vasca: 120×45×45(h) cm
Vegetazione: Bolbitis heudelotii, Microsorum pteropus, Cryptocoryne wendtii „Green”, Cryptocoryne parva, Eleocharis acicularis, Vesicularia dubyana.
Popolamento: Rasbora agilis, Otocinclus sp., Caridina japonica.

 

Medaglia di bronzo (settimo classificato)

Sig. Fumio Shiga (Giappone) - Titolo: Listen carefully for Sound of a Stream

 

8

 

Valutazione: I legni sono stati disposti in modo molto abile e la composizione è molto potente. L’elaborazione si percepisce nel modo in cui il muschio e le piante sono stati disposti e legati al legno. Il contrasto fra il colore rosso-marrone del legno in superficie e il verde delle piante acquatiche è bellissimo. L’utilizzo del bianco puro della sabbia Rio Negro Sand in primo piano rende l’allestimento molto suggestivo e potente in termini di colori.

Vasca: 150×45×60 (h) cm
Vegetazione: Echinodorus angustifolius, Vallisneria nana, Bolbitis heudelotii, Microsorum pteropus, Isoetes japonica, Blyxa novaeguineensis, Eleocharis acicularis, Rotala nanjean, Ludwigia arcuata, Cryptocoryne wendtii „Brown”, Fontinalis antipyretica.
Popolamento: Hemigrammus ulreyi, Otocinclus sp., Crossocheilus siamensis, Caridina japonica.

 

Ottavo classificato

Sig. Akira Yamagishi (Giappone) - Titolo: Hometown, has pure Water Stream

 

9

 

Valutazione: La sabbia ricorda l’immagine di un chiaro ruscello di montagna e crea un effetto intenso sull’allestimento. La vegetazione è molto fitta e forma un unico insieme composto da una grande varietà di piante acquatiche.

Vasca: 90×45×45(h) cm
Vegetazione: Rotala rotundifolia “Green”, Rotala nanjean, Anubias barteri var. nana, Ludwigia sp., Hemianthus micranthemoides, Ludwigia arcuata, Echinodorus tenellus, Rotala sp., Rotala indica, Vallisneria nana , Hygrophila polysperma, Bolbitis heudelotii, Myriophyllum mattogrossense, Glossostigma elatinoides, Fontinalis antipyretica,Vesicularia dubyana, Cryptocoryne wendtii.
Popolamento: Hemigrammus hyanuary, Moenkhausia pittieri, Hyphessobrycon haraldschultzi, Otocinclus sp., Caridina japonica.

 

Nono classificato

Sig. Takayuki Kosuge (Giappone) - Titolo: Hometown in a Mountain Pass

 

9

 

Valutazione: Utilizzando soltanto sabbia di un bianco puro, l’allestitore ha espresso la prospettiva sistemando diversi tipi di piante acquatiche.

Vasca: 90×45×45(h) cm
Vegetazione: Rotala rotundifolia „Green”, Rotala rotundifolia „Vietnam”, Eleocharis acicularis, Vesicularia dubyana, Glossostigma elatinoides, Ludwigia arcuata.
Popolamento: Paracheirodon axelrodi, Otocinclus sp., Caridina japonica.

 

Decimo classificato

Sig. Junichi Itakura (Giappone) - Titolo: Hiding Hometown

 

10

 

Valutazione: La composizione di base è concava ma due strisce bianche al centro danno un certo accento e ne risulta un’impressione complessiva di organizzazione. Inoltre l’equilibrio fra le piante acquatiche a destra e a sinistra è ottimo.

Vasca: 120×45×45(h) cm
Vegetazione: Rotala rotundifolia “Green”, Vesicularia dubyana, Hemianthus micranthemoides, Micranthemum umbrosum, Bolbitis heudelotii, Microsorum pteropus, Echinodorus tenellus, Eleocharis sp., Eichhornia natans, Rotala nanjean, Ludwigia brevipes, Ludwigia inclinata, Myriophyllum mattogrossense, Hottonia palustris, Glossostigma elatinoides, Cryptocoryne wendtii „Green”.
Popolamento: Hemigrammus bleheri, Otocinclus sp., Caridina japonica.

googlePlusyoutubefacebooktwitter

AG - 2013 - All rights reserved - Privacy & Policy

VitRuo - Web Agency

tornaSu